Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza

Città di Vicenza

 

Fondi musicali

 

Fondo manoscritti dell’Istituto Canneti di Vicenza: Comprende n. 226 manoscritti facenti parte del patrimonio dell’ex-Istituto Musicale “F. Canneti” depositati in Biblioteca civica Bertoliana nel 1986. Molti di questi manoscritti sono copie dell’Ottocento e del Novecento (qualcuna anche del Settecento) di composizioni di vari autori. Vi sono però anche autografi di musicisti vicentini, quali il Canneti, il Coronaro e altri (Pedrollo, Giaretta, Casalini, Apolloni, Fioravanzo) che risultano probabilmente inediti e quindi preziosi.

Fondo FF: Conserva oltre un migliaio di spartiti musicali e circa un centinaio tra manuali di musica, libretti d’opera, fascicoli di riviste musicali e opere riguardanti la storia della musica (da FF.2.1.1 a FF.3.1.54). Gli spartiti musicali, sia manoscritti che a stampa, appartengono ai più famosi musicisti del Sei-Sette-Ottocento italiani e stranieri: da Frescobaldi a Donizetti, da Wagner a Rossini, Mozart, Chopin, Bach solo per fare qualche nome. Gli spartiti manoscritti non sono originali dell’autore, ma trascrizioni operate probabilmente da chi eseguiva strumentalmente il brano.

Materiale Gonzati di carattere musicale: Nel fondo Gonzati sono presenti spartiti, manoscritti e a stampa. Da ricordare quelli del musicista vicentino Guido Cimoso (1804-1878), maestro e compositore; oltre a quelli dei fratelli Coronaro, Antonio (n.1850) e Gaetano (n.1852). Accanto a questi si conservano musiche a stampa di vicentini come Francesco Giaretta (n.1854), Filippo Filippi (1830 – 1887), Francesco Canneti (1807 – 1884), Oscar Chilesotti (n.1848) oppure spartiti manoscritti di don Antonio Grotto (1753 – 1831), maestro della Cattedrale di Vicenza.

 

Contatti

settoreantico.bertoliana@comune.vicenza.it

 

Orari

I Fondi musicali si consultano in Sala Riservata. La distribuzione del materiale, sia manoscritto che a stampa, si effettua dalle 8:30 alle 18:30 dal lunedì al venerdì; il sabato dalle 8:30 alle 12:00. La consultazione è garantita durante tutto l'orario di apertura nella Sala Riservata della biblioteca.

Francesco Canneti

Cavatina nell'opera Attila del maestro Verdi