Biblioteca Civica Bertoliana

Biblioteca di Villa Tacchi

Viale della Pace, 89
Tel. 0444 - 578263
e-mail: vtacchi.bertoliana@comune.vicenza.it

 

Il servizio mette a disposizione:

  • 3 sale con 48 posti a sedere
  • 1 postazione per l'accesso ai cataloghi elettronici
  • rete pubblica wi-fi
  • 1 postazione per la consultazione internet (servizio gratuito per gli utenti iscritti alla biblioteca)
  • Area ragazzi con opere per giovani lettori, organizzate per fasce d’età, con spazi e arredi dedicati
  • Area Bambini attrezzata con zona morbida, cuscinoni, bagno con fasciatoio
  • da maggio a settembre angolo relax nel parco
  • più di 22.000 volumi, 19 periodici in abbonamento e 2 quotidiani ("Il Giornale di Vicenza" e "Il Corriere della Sera")
  • scaffale narrativa in lingua inglese
  • scaffale fumetti e graphic novel
  • sezione video (più di 1300 DVD)
  • sezione guide turistiche
  • sezione locale (autori vicentini, libri su Vicenza e provincia)

Caratteristiche del patrimonio:

La biblioteca possiede un fondo di libri di letteratura femminile, opere di autrici che si sono distinte nel campo delle lettere (es. Virginia Woolf, Katherine Mansfield, Christa Wolf, Nadine Gordimer etc.) e nel sociale.

E' presente una ricca sezione di opere teatrali (Collezione di teatro della casa editrice Einaudi). 

Negli anni è stato curato particolarmente il settore della letteratura giovanile, acquistando albi illustrati, varie collane di libri per bambini e ragazzi - sia di narrativa che di divulgazione - e riviste e periodici riguardanti la letteratura giovanile (Liber, Andersen, Hamelin). 

La Storia della Sede

La biblioteca di Villa Tacchi, inaugurata nel 1968 nel quartiere popolare di S. Pio X, è stata la seconda biblioteca di pubblica lettura della città di Vicenza.

Situata in origine in una sala dell’Istituto professionale per l’Industria e l’Artigianato in Viale Trissino, nel 1972 venne trasferita nell'attuale sede, presso il Centro Civico della Circoscrizione 3, nell'edificio di Villa London Tacchi.

La villa e il bel parco circostante, dichiarato di notevole interesse pubblico nel giugno 1969 per la gran varietà di piante ornamentali, appartengono al Comune di Vicenza.

La villa, che risale ai primi dell'800, è stata parzialmente restaurata e la sede della biblioteca completamente rinnovata nel 2006.

Nel dicembre del 2018 la biblioteca ha festeggiato i 50 anni di attività.