Biblioteca Civica Bertoliana

Novità per Bambini da 0 a 6 anni

Novità per Bambini 6-10 anni

Novità per Ragazzi 11-15 anni

L'accademia per creature magiche di Ophelia Bloom

L'accademia per creature magiche di Ophelia Bloom

Tea è una strega ed è dislessica. Una bella sfortuna, visto che per lanciare gli incantesimi deve leggere complicate formule magiche! Dopo l'ennesimo disastro causato in classe, Tea viene espulsa e, con suo grande disappunto, i genitori la mandano nell'unica scuola disposta ad accoglierla: l'Accademia per Creature Magiche di Ophelia Bloom, conosciuta anche come "l'accademia per creature difettose", perché qui arrivano tutti gli studenti che, per motivi diversi, non si sono sentiti accettati in altre scuole. Ma la preside, con i suoi occhiali stravaganti, è in grado di vedere il potenziale di ognuno di loro ed è pronta ad aiutarli a svilupparlo. È proprio qui che Tea troverà i migliori amici che avrebbe mai potuto desiderare: Noah, affetto da paralisi cerebrale, che quando si trasforma in gargoyle è agile e potente; Viola, la vivacissima sirena dai capelli arcobaleno incapace di sentire il dolore; Victor, il ragazzo licantropo che ha perso gli arti inferiori ma ha imparato a rialzarsi di fronte a ogni difficoltà; Tessa, la dolce fata affetta da autismo; il mago Morgan, che troverà il modo di lanciare incantesimi nonostante la balbuzie e Jonathan, il timido fantasma con la tendenza a rifugiarsi nell'aldilà. Insieme a loro, Tea imparerà ad affrontare e superare i propri limiti, soprattutto quando il Domatore, un potentissimo mago, minaccerà le sorti dell'intera comunità di creature magiche... Età di lettura: da 10 anni.

Auguri, maestro Mario! - 100 anni dalla nascita di Mario Lodi

La scuola e i diritti del bambino

La scuola e i diritti del bambino

In una civiltà come l'attuale, in cui per accorgersi dei problemi del bambino se ne è dovuto proclamare l'anno internazionale, l'operato di Mario Lodi testimonia di un profondo impegno empirico-teorico che va ben al di là del puro ambito pedagogico. Lo si constaterà in questo libro dove, a interventi più propriamente dedicati alle questioni irrisolte della scuola di base, si affiancano temi di immediata attualità come I bambini e la pace, scritto nell'ottobre del 1982 e nato dall'esperienza scolastica di Lodi degli ultimi cinque anni. Anni centrati - come egli ci dice - sul problema della formazione dell'atteggiamento di pace nei bambini, sia sul piano comportamentale che su quello culturale. Si potranno altresì seguire in queste pagine le molteplici attività extrascolastiche svolte da Lodi nel paese e soprattutto nell'ambito della biblioteca popolare di Piadena di cui egli è animatore: il teatro dei burattini, gli spettacoli-comunicazione, i quaderni ciclostilati, le mostre. Di contro alla scuola trasmissiva, l'obiettivo che Lodi costantemente addita in questi scritti è una scuola formativa, che sia laboratorio articolato di attività manuali e intellettuali e che consenta a ognuno di crescere differente e al tempo stesso uguale. Posizione non astrattamente ottativa, ma documentata dall'esperienza pluridecennale dell'autore, volta a promuovere una scuola fondata sulla coeducazione, che non metta in competizione i bambini ma dia loro forti stimoli, ne conservi e coltivi la creatività e la forza d’immaginazione.

Dante per bambini e ragazzi