Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza

Città di Vicenza

24/09/2021

Biblioteca, approvato dal consiglio comunale il bilancio di previsione

Sindaco Rucco: “Attenzione verso le sedi decentrate in attesa della Nuova Bertoliana”

L’approvazione del bilancio di previsione 2021- 2023 della Biblioteca Bertoliana è stata l’occasione, ieri sera in consiglio comunale, per fare il punto su una realtà che, nelle parole del sindaco Francesco Rucco “rappresenta la più importante istituzione culturale della provincia e una delle più importanti a livello regionale”.

Bipartisan è stato l’apprezzamento per il lavoro svolto dalla presidenza, dalla direzione e dal personale, in particolare durante la pandemia e con la riapertura subordinata alle stringenti normative anti Covid.

Il sindaco ha ricordato gli interventi sul patrimonio attuale, annunciando l’approvazione del progetto esecutivo per 260 mila euro per la riqualificazione dell’ex scuola Giuriolo da destinare a deposito di libri e agli archivi della biblioteca ora stoccati nella chiesa di Santa Maria Nova, e la conseguente individuazione della ditta per un rapido via libera ai lavori.
Ha inoltre ricordato gli investimenti
 per il rifacimento dei bagni e dell'area bimbi a Palazzo Costantini, l’acquisto di nuovi arredi per le biblioteche del centro storico e di quartiere, la nuova sede di Laghetto con l’apertura della Biblioteca dei tigli all’aperto, prima nature smart library della città. Ha infine annunciato nuovi interventi nelle sedi decentrate, a partire dal ripensamento di una nuova sede a Villaggio del Sole.

In consiglio è intervenuta la presidente del Consiglio di amministrazione della Bertoliana Chiara Visentin che ha segnalato come i trasferimenti comunali e regionali vengano impiegati dalla biblioteca per la gestione dei propri servizi assicurati nelle otto sedi del territorio comunale.
La presidente ha inoltre ricordato come in uno scenario di emergenza Covid la Bertoliana abbia
 cercato di gestire al meglio sia la sua sezione strategica sia quella operativa, aderendo alle principali scelte che caratterizzano il programma dell'amministrazione, dalle azioni di miglioramento delle sedi centrali e decentrate alla redazione del progetto biblioteconomico preliminare a supporto del bando per la Nuova Bertoliana anche attraverso percorsi partecipativi con la cittadinanza; dalla valorizzazione delle raccolte e delle iniziative legate alla pubblica lettura alla progressiva trasformazione in biblioteca digitale. 

Il bilancio di previsione prevede spese di gestione per 720 mila euro. Il contributo del Comune per la gestione delle otto sedi ammonta a 346 mila euro (esclusi ovviamente i consistenti investimenti comunali sugli immobili e le spese per il personale), a cui vanno aggiunti 100 mila euro destinati all’acquisto dei libri.

20 consiglieri hanno votato a favore della delibera, 9 si sono astenuti.

Audio

Ven06

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.