Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza

Città di Vicenza

20/07/2021

In Biblioteca Bertoliana allestito il giardino estivo nel chiostro di Palazzo San Giacomo

Da sinistra: Visentin, Maltauro

A primavera, grazie all’emendamento presentato dal consigliere Jacopo Maltauro per implementare di spazi di incontro, ritrovo e studio per la giovane utenza, il consiglio comunale ha approvato il progetto di riallestimento di alcune aree delle sedi centrali della Biblioteca Bertoliana, per garantire la possibilità, a seguito dell’emergenza da Covid 19, di offrire spazi rinnovati per i giovani che, numerosissimi, frequentano la civica vicentina.

Il primo intervento, oggi concluso, riguarda l’allestimento estivo del chiostro di Palazzo San Giacomo, salotto en plein air della Bertoliana, per il quale, dopo la sistemazione della pavimentazione in trachite euganea, è stata previsto un nuovo arredo con salottini colorati.

Il chiostro, un giardino pensile di pianta quadrangolare con al centro un antico puteale posto a protezione dell’apertura del pozzo, offrirà ora la possibilità agli studenti di Palazzo San Giacomo di disporre di un rinnovato spazio all’aperto, silenzioso, verdeggiante e confortevole, per l’incontro e lo studio.

I giovani in questa lunga e complessa pandemia sono stati coloro che più hanno sofferto, privati di molti punti di riferimento e di molti assodati luoghi di incontro, di studio, di comunità giovanile - ha spiegato il consigliere comunale Jacopo Maltauro -. La Biblioteca Bertoliana è uno dei luoghi centrali e irrinunciabili in termini di spazio per studiare e per socializzare. Ho ritenuto doveroso dimostrare significativo sostegno alla Bertoliana, alla sempre disponibile presidente Visentin con tutto lo staff e soprattutto a tutti i giovani che frequentano la biblioteca. Ho presentato due emendamenti al Bilancio 2021/2023 riuscendo ad intervenire ampliando in prospettiva gli spazi, i posti studio e già a partire da luglio a provvedere all’allestimento del giardinetto estivo che oggi inauguriamo. Il nuovo spazio è stato allestito con sedute e tavolini con l’obbiettivo di aumentare gli spazi a disposizione per lettura e studio".

L'antico chiostro di Palazzo San Giacomo,  sede storica della nostra Biblioteca, ha un fascino particolare – ha ribadito la presidente della Bertoliana, Chiara Visentin -. E’ d'obbligo aprire questa verde oasi di pace e di riflessione  ai nostri utenti. Ringrazio il consigliere Maltauro per la sensibilità nel condividere con noi la volontà di ampliare in modo gradevole gli spazi di lettura e studio, soprattutto per i giovani”. 

Palazzo San Giacomo divenne sede della Biblioteca Bertoliana nel 1910. Nel discorso inaugurale lo scrittore vicentino Antonio Fogazzaro si auspicava che questa biblioteca diventasse un luogo “dove ciascuno si sceglie l'alloggio che conviene ai suoi mezzi, ai suoi gusti, alla sua professione, e sceglie, pel suo diporto e riposo, i passeggi e i ritrovi che più lo allettano”. Oggi il chiostro, riallestito, diventa davvero un nuovo ritrovo, luogo – durante il giorno - di letture solitarie da parte degli studenti, teatro – nelle sere d’estate - di eventi culturali, musica e letture.

I prossimi interventi previsti dall’emendamento dello scorso marzo prevederanno l’apertura di una sala studio al piano terra di Palazzo Costantini e la sistemazione della Sala Borse di Palazzo San Giacomo.

 

 

 

 

Audio

Mar02

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.