Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza

Città di Vicenza

 



Attività

29/11/2018

Bertoliana, consultabili le carte del bibliotecario e storico vicentino Sebastiano Rumor

Amico e confidente di Antonio Fogazzaro

Sono ora a disposizione degli studiosi, dopo il lavoro di riordino e inventariazione realizzato dal personale della Biblioteca Bertoliana, le carte private e di lavoro di Sebastiano Rumor, donate al Museo civico di Vicenza dalla famiglia Rumor nel 2003 e ora depositate nella civica vicentina per il lavoro di informatizzazione. Si tratta di documentazione di eccezionale interesse, in virtù oltre che del contenuto intrinseco anche della notevole varietà e tipologia che la rendono una vera miniera da esplorare. La figura del sacerdote e storico vicentino potrà ora essere meglio inquadrata alla luce anche del suo prezioso archivio personale costituito prevalentemente da lettere e carte di lavoro (bozze, stesure varie, appunti).

Il presidente della Biblioteca Bertoliana Chiara Visentin si dice soddisfatta dell'obiettivo: "Un lavoro che è stato possibile grazie alla collaborazione tra le istituzioni culturali delle città, Museo civico e Biblioteca, che hanno unito le proprie competenze, affidando agli archivisti della Bertoliana la messa a punto del progetto di inventariazione, per fornire lo strumento per approfondire la figura di questo illustre concittadino, amico e confidente di Antonio Fogazzaro. Auspico un sempre maggiore coordinamento e coinvolgimento tra i maggiori presidi culturali della città per agire congiuntamente al fine di arrivare ad altri risultati di grande spessore come questo".

Divenuto prima vice-bibliotecario della Bertoliana nel 1890 e poi bibliotecario nel 1925 in sostituzione di Domenico Bortolan, Sebastiano Rumor fu un attivissimo rappresentante del panorama culturale vicentino a cavallo fra XIX e XX secolo: discepolo di Giacomo Zanella, amico e confidente di Fedele Lampertico, Paolo Lioy e Antonio Fogazzaro (di cui raccolse e ordinò il vasto e prezioso materiale bibliografico e d'archivio ora conservato in Bertoliana) egli mise insieme una mole notevole di materiale documentario, conseguenza dell'operosità instancabile di ricercatore e storico nonché dei rapporti privilegiati con varie personalità del mondo culturale nazionale e internazionale intrattenuti nel corso della sua attività di studioso e di bibliotecario. Fra la documentazione si segnala la presenza di lettere e manoscritti di Fogazzaro, Lampertico, Zanella ma anche di Badoglio, Cadorna, Pecori Giraldi, Arrigo Boito, Carducci, Luigi Einaudi e dei futuri papi Pio X e Giovanni XXIII. Copiosa, all'interno della sezione carteggi, la documentazione che attesta la frequentazione da parte di Rumor delle più note famiglie aristocratiche e borghesi dell'epoca, nonché della sua attività di storico, bibliografo e studioso di araldica. Non mancano, infine, testimonianze d'archivio sulla famiglia Rumor e sulla loro azienda tipografica ma anche un rilevante apparato fotografico e una curiosa raccolta di santini ed epigrafi.

Info: settoreantico.bertoliana@comune.vicenza.it; 0444 578215

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Biblioteca Civica Bertoliana, Contra’ Riale 5/12/13 - 36100 Vicenza - Tel. +39 0444 578 211 - Fax +39 0444 578 234 - consulenza.bertoliana@comune.vicenza.it
pec: bibliotecabertoliana@cert.comune.vicenza.it - P.IVA e C.F. 00516890241
Musei Civici di Vicenza Vicenza, città patrimonio mondiale dell'UNESCO Città di Vicenza La rete delle biblioteche vicentine Provincia di Vicenza Regione del Veneto