Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza

Città di Vicenza

 



Settore Antico

Manoscritti

 

Nel 1711, tre anni dopo la sua apertura, la Biblioteca Bertoliana contava un patrimonio di 318 manoscritti; esso andò continuamente aumentando nel corso degli anni, grazie alle donazioni di cittadini vicentini e all'attenzione di valenti bibliotecari quali Ignazio Savi (1804-1857) e Andrea Capparozzo (1858-1884). Si ricorda, tra gli altri, il cospicuo dono del marchese Ludovico Gonzati nel 1876. Il fondo manoscritti, che ha incamerato anche parte delle biblioteche di alcuni monasteri e conventi cittadini a seguito delle soppressioni napoleoniche, comprende oggi 3565 manoscritti, ora in gran parte catalogati in: Nuova biblioteca manoscritta

Fra i pezzi più preziosi vanno segnalati i codici biblici e liturgici dei secoli XII-XVI, vari manoscritti datati, tra cui una Divina Commedia del 1395, i codici giuridici del '200. Sono ben 88 i manoscritti miniati: essi offrono una testimonianza significativa sulla miniatura a Vicenza, crocevia di civiltà al centro dell'area padana orientale.

La provenienza del patrimonio manoscritto non è sempre facilmente individuabile, perchè in passato i manoscritti sono stati scorporati dagli antichi fondi di provenienza e, per ragioni di spazio, collocati in base al formato.

Il materiale è suddiviso in tre sezioni:

 

Fondo manoscritti antichi: comprende circa 600 manoscritti appartenenti ai secoli XII-XVI. Si tratta soprattutto di codici biblici, liturgici e giuridici, classici latini ed italiani, erbari, ricettari ed opere di medicina, codici prodotti per le università, cronache della città e ricordi familiari, statuti di Vicenza e di varie fraglie, documenti relativi alla storia della città e del territorio, portolani e il mappamondo di Giovanni Leardo del 1448.

 

Fondo manoscritti generali: comprende circa 850 manoscritti dei secoli XVII-XVIII: poesie ed opere letterarie e grammaticali, trattati religiosi, giuridici, scientifici e filosofici, codici sulla storia di Venezia e delle sue famiglie.

 

Fondo manoscritti vicentini: comprende oltre 2100 codici dei secoli XVI-XX, fonte privilegiata per la storia della città e del territorio, della sua vita artistica, letteraria, religiosa, culturale. Da ricordare gli stemmari e le opere di carattere genealogico

 

Contatti  

settoreantico.bertoliana@comune.vicenza.it

Orari

La distribuzione del materiale manoscritto si effettua dalle 8:30 alle 18:30 dal lunedì al venerdì; il sabato dalle 8:30 alle 12:00. La consultazione è garantita durante tutto l'orario di apertura nella Sala Riservata della biblioteca.

 

 

Regola di S. Agostino, fine sec. XV inizi sec. XVI

Rolandinus, Summa artis notariae, sec. XIV


Biblioteca Civica Bertoliana, Contra’ Riale 5/12/13 - 36100 Vicenza - Tel. +39 0444 578 211 - Fax +39 0444 578 234 - consulenza.bertoliana@comune.vicenza.it
pec: bibliotecabertoliana@cert.comune.vicenza.it - P.IVA e C.F. 00516890241
Musei Civici di Vicenza Vicenza, città patrimonio mondiale dell'UNESCO Città di Vicenza La rete delle biblioteche vicentine Provincia di Vicenza Regione del Veneto