Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza

Città di Vicenza

 

Archivi degli antichi ospedali

L'Archivio dell'Ospital Grande degli Infermi e dei Poveri viene a formarsi quando, con provvedimento dei Sindici Inquisitori di Terraferma del 10 ottobre 1772, gli antichi Ospedali di Vicenza (S. Antonio abate, SS. Ambrogio e Bellino, S. Bovo, S. Lazzaro, SS. Pietro e Paolo e Pia Opera di Carità) vengono accorpati per formare il nuovo Ospedal Grande degli Infemi e dei Poveri. In questa circostanza i beni dei diversi luoghi pii vengono aggregati, e con essi anche le scritture relative, le quali finiscono per confondersi fra di loro, perdendo il loro ordinamento originario. Attorno al 1868, a causa dello stato di disordine in cui versano i suoi archivi più antichi, l'Ospedal Grande (a questa data definito Ospedale civile generale) incarica della loro risistemazione Luigi Cristofoletti, cancelliere del regio archivio notarile provinciale. Cristofoletti, con un paziente lavoro che dura un paio d'anni, separa nuovamente tutte le scritture appartenenti ad ogni singolo Ospedale, descrivendole dettagliatamente in una serie di inventari redatti tra il 1868 ed il 1870, e ne cura il ricondizionamento. Nel giugno del 1930 il commissario straordinario dell’Ospedale civile di Vicenza comunica al Sindaco la decisione di affidare in deposito permanente alla Biblioteca Bertoliana tutti gli archivi degli antichi Ospedali, compreso dunque anche quello di S. Antonio abate, per evitare che finiscano nel “mare magnum” del Regio Archivio di Stato di Venezia. Il Comune accetta il deposito e il 30 giugno dello stesso anno il materiale viene trasferito alla Bertoliana.
Gli inventari sono consultabili nella Sala Riservata della biblioteca.

Contatti: settoreantico.bertoliana@comune.vicenza.it

Orari: La distribuzione del materiale archivistico si effettua solo al mattino dal lunedì al venerdì. La consultazione è garantita durante tutto l'orario di apertura nella Sala Riservata della biblioteca.
Per la consultazione del materiale archivistico si prega cortesemente di inoltrare con qualche giorno di anticipo una e-mail all'indirizzo settoreantico.bertoliana@comune.vicenza.it oppure di telefonare al numero +39 0444 578215.

 Gli Archivi

 

1

Ospedale di S. Antonio Abate e Ospital Grande

1296-inizi sec. XIX

473 unità archivistiche

Catastici – Inventario informatizzato

2

Ospedale di S. Lazzaro

1343-1837

9 unità archivistiche

Catastici – Inventario informatizzato

3

Pia Opera di Carità

1214-1870

360 unità archivistiche

Catastici – Inventario informatizzato

4

Ospedale di S. Bovo

1287-1808

4 unità archivistiche

Catastici – Inventario informatizzato

5

Ospedale SS. Ambrogio e Bellino

1324-1792

17 unità archivistiche

Catastici – Inventario informatizzato

6

Ospedale dei SS. Pietro e Paolo

1494-1694

25 unità archivistiche

Mancanti – Inventario informatizzato

 

(ultimo aggiornamento: dicembre 2017)

Indulgenza concessa ai battuti di Porta Nova il 15 ottobre 1333 (Archivio dell'ospedale dei SS. Ambrogio e Bellino, b. 3)

Libro legato Pellizzon (Archivio dell'ospedale dei SS Ambrogio e Bellino, b. 4)