Biblioteca Civica Bertoliana di Vicenza

Città di Vicenza

Dal 19/10/2021 al 16/11/2021

UN POPOLO DA RACCONTARE: STORIA E STORIE SULL'AFGHANISTAN

Due libri per raccontare l'Afghanistan

Biblioteca Bertoliana - Sede di Palazzo Cordellina

La mini-rassegna si propone l’obiettivo di approfondire le sorti e i destini di popoli perseguitati dalla guerra, dalle carestie, dalle crudeltà delle ideologie e dagli oscurantismi religiosi.

Domenico Quirico, nel primo incontro previsto il 19 ottobre alle 18 a Palazzo Cordellina, affronta il tema dell’incapacità dell’Occidente di affrontare il nuovo tipo di violenza organizzata del XXI secolo, in cui la distinzione tra guerra, crimine organizzato e violazione dei diritti umani si è diluita ma mai spenta. Dal Nord Africa all’Africa Nera, dalla Tunisia alla Nigeria musulmana, dalla Siria all’Iraq all’Afghanistan, i luoghi dove fino a qualche anno fa l’Occidentale poteva muoversi, visitare, commerciare, sono diventati terre del silenzio e dell’odio. Passando in rassegna i numerosi conflitti che hanno visto soccombere negli ultimi decenni l’Occidente, Domenico Quirico e Laura Secci mostrano, in questo agile libro, il pericolo più grande di questa sconfitta: la sua rimozione nel discorso pubblico.

L’incontro con Atai Walimohammad (16 novembre, ore 17.30 a Palazzo Cordellina) permetterà invece di avvicinarsi al cuore dellAfghanistan, un paese difficile da comprendere perché geograficamente lontano e culturalmente complesso per la sua società frastagliata di etnie, religioni e tribù. Un territorio ingovernabile che in fondo paese non è, una collezione di territori che furono periferici rispetto alle grandi potenze del passato e del presente, quelle degli Indoariani, dei Medi, Persiani, Greci, Unni, Sasanidi, Arabi, Mongoli, Turchi, e poi Britannici, Sovietici e Statunitensi.

L’iniziativa gode dell’importante collaborazione del Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca”, che si occupa di ricerca, formazione e disseminazione sui temi dei diritti umani, e della Cattedra Unesco “Diritti umani, Democrazia e Pace”, istituita nel 1999 con apposita convenzione tra l'UNESCO e l'Università di Padova e svolge le proprie attività educative e di ricerca in collegamento organico con il Centro di Ateneo per i Diritti Umani.

La presidente Visentin descrive i confini di questa iniziativa: “Riconoscere i diritti fondamentali: in un mondo globalizzato come è il nostro è fondamentale rendersi conto che ci sono ancora moltissimi luoghi dove i diritti umani sono negati. Per questo dobbiamo attivare il nostro pensiero critico, per l'affermazione della democrazia. Opporci ad ogni condizione di subalternità dovuta all’assenza di diritti civili, politici, sociali, economici e culturali. Per fare questo proviamo a conoscere la situazione geopolitica, sociale e culturale di questi territori anche se è una operazione complessa. Gli incontri con autori e studiosi eccellenti, come coloro che presentiamo in questa rassegna, possono diventare viatico per una maggiore comprensione del mondo in cui viviamo”.

Luogo di svolgimento: Biblioteca Bertoliana - Sede di Palazzo Cordellina
Contrà Riale, 12
Vicenza
Guarda su Google Maps
http://www.bibliotecabertoliana.it

Organizzatore: Biblioteca Bertoliana in collaborazione con il Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca" e della Cattedra Unesco “Diritti umani, Democrazia e Pace”

Contatti

consulenza.bertoliana@gmail.com

Programma

19/10/2021
UN POPOLO DA RACCONTARE: STORIA E STORIE SULL'AFGHANISTAN
Biblioteca Bertoliana - Sede di Palazzo Cordellina
16/11/2021
UN POPOLO DA RACCONTARE: STORIA E STORIE SULL'AFGHANISTAN
Biblioteca Bertoliana - Sede di Palazzo Cordellina